Pinsa del Grillo vola su instagram ....

LA PINSA

LA PINSA

A differenza delle normali tecnologie per produrre la pizza, il nostro impasto deriva dalla lunga lavorazione, consistente in due ventilazioni, con maturazione di minimo 48 ore.

L' utilizzo di farine altamente selezionate di frumento e soia non modificate geneticamente, abbinate ad una minima dose di olio extra vergine (0,1%), rende l’impasto povero di oli e privo di grassi animali, inoltre grazie all'elevato contenuto di acqua (75%), le calorie totali risultano notevolmente inferiori rispetto alla lavorazione classica comunemente usata.

Gonfiore di stomaco ed arsura, effetti erroneamente attribuiti ai condimenti pesanti, sono, in realtà causati dalla scarsa maturazione dell’impasto: ovvero quella reazione chimica per cui le strutture più complesse, proteine, amidi e grassi, vengono scomposti progressivamente in elementi più semplici rendendo il processo digestivo più veloce.

L’ impasto maturato da non confondere con quello lievitato e' altamente digeribile, viene, infatti, attaccato dagli enzimi digestivi e dai succhi gastrici, stazionando per minor tempo nello stomaco.